Il secondo anno di progetto in Senegal e l'ottimo riscontro per il II Corso per medici italiani cooperanti sulla TB

Nel febbraio del 2015 si è chiuso il secondo anno del progetto che Stop TB ha attivato in Senegal in supporto al programma di controllo della tubercolosi nel distretto sanitario di Dioffior, con risultati ancora migliori rispetto al precedente anno (+25% di casi scoperti, 100% dei malati guariti che hanno terminato la terapia a tutto luglio 2014).

Leggi Tutto

Mercatino di Pasqua

Mercatino di Pasqua

Con l'avvicinarsi della Pasqua torna il consueto appuntamento con il mercatino solidale di Stop TB.

Lunedì 30 marzo saremo a Milano, al secondo piano di Villa Marelli, in Viale Zara 81, dalle 9.30 alle 14.30, con tanti pensierini artigianali e idee regalo in tema pasquale, realizzati dalla nostra volontaria Rita Gariboldi.

Leggi Tutto

Gli eventi di Stop TB in Puglia per il World TB Day 2015

Come anticipato, quest'anno le attività di Stop TB legate alla Giornata Mondiale della lotta alla tubercolosi toccano diverse regioni d'Italia. La Puglia è in prima linea, grazie al grande impegno del ns Socio Referente Dr. Rocco Crudele, con eventi educativi, musicali e culturali.

Leggi Tutto

Per le nostre donne "lutteuses"

8marzo fb 2.png

Non per cedere alla ricorrenza di un giorno, ma per cogliere l'occasione ed esprimere un pensiero: 
Grazie a tutte le nostre preziose donne del distretto sanitario di Dioffior, in Senegal. 

E' grazie a loro se il nostro progetto di sostegno al programma di controllo della tubercolosi migliora di anno in anno!!

Le badjenu gox si muovono tra i villaggi, facendo attività di informazione e sensibilizzazione, scovando i sospetti malati, invitandoli alle cure presso i centri sanitari e seguendoli nella terapia...fino a guarigione.
Merci beaucoup, lutteuses!

Leggi Tutto

World TB Day 2015

World TB Day 2015

In occasione del World TB Day 2015 Stop TB Italia Onlus ha in programma diverse attività, sia di carattere scientifico che celebrativo, a Lugano, Milano, Torino, Bari e Ferrara.

Leggi Tutto

Al via la prima campagna di crowdfunding di Stop TB Italia Onlus

E' attiva la prima campagna di raccolta fondi online di Stop TB Italia. 

Promuoviamo il progetto di sostegno ai bambini ammalati di TB e alle loro famiglie nella comunità di Gugulethu, in Sud Africa. Si tratta di una realtà che Stop TB conosce e supporta dal 2009, anno in cui è stato avviato un progetto triennale che ha permesso la ristrutturazione della clinica di Gugulethu e ha migliorato le condizioni di vita dei bambini e delle loro famiglie. 

Leggi Tutto

Seconda edizione Corso di formazione per medici italiani cooperanti sulla TB in Senegal

Lo scorso 2 Dicembre si sono concluse con successo le iscrizioni alla seconda edizione del Corso di formazione per medici italiani cooperanti sulla TB che si terrà al Bois Sacré a Djlor, in Senegal, dal 18 al 22 febbraio 2015.

Si evidenzia il raggiungimento della quota massima di 14 partecipanti e la presenza di tre candidati in lista d'attesa, già pronti a partecipare alla terza edizione del Corso, nel 2016. 

Leggi Tutto

Mercatino di Natale di Stop TB Italia

Con l'arrivo del Natale, torna il consueto appuntamento con il Mercatino solidale di Stop TB Italia Onlus. 

Mercoledì 17 Dicembre dalle 9 alle 15 vi aspettiamo al secondo piano di Villa Marelli a Milano con tante idee regalo per le festività. 

Non mancheranno anche quest'anno piccoli oggetti artigianali realizzati per l'occasione dall'amica volontaria Rita Gariboldi.

poster_from_postermywall_m.jpg

Leggi Tutto

Articolo di Repubblica: "Dati, test e cure. L'allerta degli esperti"

Nelle scorse settimane Stop TB ha inviato una lettera, condivisa da numerosi esperti in materia, al Ministro Lorenzin, al fine di sottolineare la necessità di affrontare in modo organico la questione TBC.

A tal proposito, ecco l'articolo pubblicato oggi da Repubblica a firma di Maurizio Paganelli

Leggi Tutto

Pubblicato il Global TB Report 2014 dell'OMS

Oggi, 22 Ottobre, è stato presentato a Ginevra il Global TB Report 2014 (relativo al 2013). 

Il report evidenzia più morti e casi (500 mila in più rispetto al 2012) a causa di un positivo incremento della ricerca diretta di dati, compresa la revisione in cinque Paesi (Gambia, Laos, Nigeria, Pakistan e Rwanda) dove accurati controlli sul campo e la sorveglianza attiva hanno reso ancor più attendibili le stime di 9 milioni di malati e 1,5 milioni di morti l'anno, 360mila Hiv positivi. 

Leggi Tutto